Oggi è 24 maggio 2022, 10:35

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Cameo Experience
MessaggioInviato: 24 marzo 2007, 0:22 
Non connesso
Smanettone SITO
Smanettone SITO
Avatar utente

Iscritto il: 5 novembre 2006, 1:52
Messaggi: 4432
Località: VENEZIA
Cari RAVver partecipare a dei Raduni per Fuoristrada con un SUV come il RAV4 è una esperienza da provare. Bisogna mettere in conto però che qualche striscio e qualche botta possono essere all’ordine del "secondo", ma il vostro mezzo potrebbe stupirvi non poco.

Vi racconterò di alcune volte dove il mio fido "Bat-Rav" ha lasciato impressionati i partecipanti.

Raduno Giuncugnano: una giornata con pioggia battente ci ha accompagnato lungo il percorso. Una volta concluso il giro ci siamo divertiti dentro una pistina fettucciata. La palta di fango era molto insidiosa e i fuoristrada in certi punti arrancavano. Poi però vediamo un Freelander arrampicarsi dove nessuno avrebbe immaginato! Cavoli! Vabbè è automatico… ha le gomme da fango… proviamoci anche noi! E così timidamente entriamo in pista… facciamo un po’ di curve… e vediamo che l’accoppiata Geolandar AT+II e RAV4 vanno una meraviglia. Proviamo il pezzo difficile… di potenza scodando un po’ saliamo la prima gobbetta… saliamo la seconda e completiamo questa insidiosissima rampetta!!! E pensare che ho solo 2 mm di battistrada. La trazione del RAV4 con il Torsen ha dettato legge.

Val di Susa: un giro meraviglioso in mezzo a paesaggi mozzafiato. Tanto verde, mucche al pascolo e montagne appena innevate. L’episodio critico riguarda un sentiero abbastanza ripido, dove ad un certo punto diventava molto pietroso e il rischio era toccare sotto. Via CB mi sconsigliano di intraprenderlo (son senza ridotte!), ma ormai sono già a metà strada. Mi arrampico… passo la zona sassosa, in punta di acceleratore, e vai dico… ce l’ho fatta… e invece no la strada diventa troppo ripida per il regime di rotazione del motore, vado sotto coppia e non vado più su. (aiuto!) Sotto di me fango scivoloso, ma terreno abbastanza compatto. Qualche maligno aveva già preparato la "strop", ma chiedo una chances: una spintarella. E così grazie a 3 o 4 metri di spinta la macchina poi ha preso giri e si è fumata i due ultimi tornanti sassosi finali in pochi attimi (anche la frizione un po’ fumata però). Applausi al RAV.

Giretto entroterra Savonese: è sempre in salita che il RAV vola. Un sentiero (nel gergo variantina) apparentemente innocuo, a metà della sua lunghezza ferma un Suzuki con le ridotte che slitta sul fondo viscido. Si suggerisce di fare il tratto solo ai "gommati". Beh io mi ritengo gommato molto bene (le Yokohama su fango e neve sono un vero portento) e quindi tento la scalata. Nessun problema! Bastava dosare la potenza alle ruote ed ecco anche i tornantini difficili superati. Una forza.

Giretto entroterra Astigiano: procediamo in gruppo. Al solito l’unico senza ridotte. Ci avviciniamo ad una variantina molto simpatica: salita ripida sterrata su una collinetta di filari di viti. Chi vuole provarla? Ci provo, che diamine, e mi butto per primo: il RAV comincia a salire… alla base cominciano già a scommettere…ce la fa… non ce la fa… in effetti a metà rampa ci sono delle buche che fanno lavorare al 100% la trasmissione e l’autobloccante, e tra uno sbattimento e l’altro si arriva in cima e si scollina! Evvai !!! Niente male davvero…

Giretto nella Bassa Lunigiana: qui veramente gran botte da orbi. Premetto che ho ammaccato per bene la coppa dell’olio e strisciato un po’ la carrozzeria, però… ne valeva la pena!

Il giro si svolge abbastanza tranquillo fino allo spuntino delle 11, poi arrivano le "stradine" serie: si comincia con tre tornanti scavatissimi veramente a gomito, da fare anche in due manovre. Il RAV va in twist e in staccaruota più volte ed una volta superati i tre tornati spancia sulle schiene di mulo inevitabili di quel sentiero rasando l’erba che le ricopriva. Si fa seria la cosa. Poi una rampa ripida e sassosa… sento un bel "gong", però continuo imperterrito… si arriva poi ad un bosco, dove la vegetazione è molto fitta e le piogge cadute nei giorni prima avevano modificato pesantemente il sentiero. Decidiamo tutti di proseguire. Il fango è sempre di più ed arrivo di nuovo a spanciare, ma la trazione e la presa delle gomme mi tira fuori dalle peste, anche quando, in piena salita, sono stato costretto a fermarmi dietro ad un amico che procedeva con le ridotte. In questa occasione mi sono convinto che "probabilmente" il mio RAV è quasi inarrestabile, perché altri mezzi si son bloccati o sono stati stroppati, o sono stati costretti a deviare.

Non mi resta che dire… INCREDIBILE RAV. Alla prossima avventura! 8)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010